Cronih di Cronih
Genius 23969 punti

Spesso il male di vivere ho incontrato
era il rivo strozzato che gorgoglia
era l'incartocciarsi della foglia
riarsa, era il cavallo stramazzato.
Bene non seppi, fuori del prodigio
che schiude la divina Indifferenza:
era la statua nella sonnolenza
del meriggio, e la nuvola, e il falco alto levato.

METRICA DELLA POESIA

Spes/so il ma/le di vi/ve/re ho inco/ntra/to
e/ra il ri/vo str/oz/za/to che gor/go/glia
e/ra l'/in/ca/rtoc/cia/rsi del/la fo/glia
ri/arsa, e/ra il ca/val/lo str/amaz/za/to.
Be/ne non sep/pi, fu/ori del pro/di/gio
che schi/ude la di/vi/na In/dif/fere/nza:
e/ra la sta/tua nel/la son/nole/nza
del me/rig/gio, e /la/ nu/vo/la, e/ il/ fa/lco al/to
le/va/to.

Registrati via email