elenb96 di elenb96
Ominide 175 punti

A Liuba che parte

La figura femminile in questo caso rappresenta l'aderenza alla vita e la capacità di trascendere. Il grillo rappresenta gli antenati e il grillo parlante di Pinocchio cioè la coscienza. Ma questo Grillo non funziona più, al suo posto c'è il gatto. La donna nei suoi bagagli ha la capacità di mantenere la memoria affettiva della famiglia, non il patrimonio in soldi quelli sono ridotti alla gabbia. Gabbia o cappelliera quindi sono correlativo oggettivo della capacità salvifica degli amuleti.

Addii fischi nel buio, cenni, tosse

Irma brandis sarebbe la Clizia di cui parla il testo. Il nome esce dal dualismo del cognome che indica ghiaccio e fuoco nelle parole brand-fuoco e deis-ghiaccio. Pensando alla fiamma in particolare il nome è diventato Clizia ossia il girasole che si volta verso il calore .
Sono alla stazione e lei parte.
Gli automi sono glia otri tutti presi dalle loro attività come diceva Carducci, forse queste persone prendono il treno anche dimentiche del perché. Forse però hanno ragione loro a comportarsi secondo queste azioni meccaniche, se infatti non si vive così non si vive bene. Appaiono così anche alla donna è all'uomo questi autonomi e nel guardarli e parlarne l'uomo cerca complicità con la donna. Clizia però va e lascia cadere la complicità anche nell'ultima domanda a cui non da risposta. Il poeta le chiedeva se sentiva anche lei la monotona danza carioca. Se non sapessimo che la scena si svolge in una stazione e che lei sta per partire non capiremmo .

Hai bisogno di aiuto in Eugenio Montale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email