Home Invia e guadagna
Registrati
 

Password dimenticata?

Registrati ora.

Decameron - Temi delle giornate

Appunto contenente i temi delle novelle raccontate nelle dieci giornate in cui i dieci ragazzi del Decameron si rifugiano sulle colline fiorentine, per scampare alla peste

E io lo dico a Skuola.net
Letteralmente "decameron" significa "di dieci dì". Dieci ragazzi si rifugiano sulle colline fiorentine per scampare alla peste per quattordici giorni (due settimane) e in questo arco di tempo novellano. Costoro però possono novellare solo in determinati giorni: lunedì, martedì, mercoledì, giovedì, sabato e domenica. Il venerdì e il sabato non posso raccontare. Quindi, poichè in due settimane ci sono due venerdì e due sabati, durante i quattordici giorni non novellano per quattro giorni.

14-4=10

Novellano 10 giorni su 14.

Ogni giorno vengono raccontate 10 novelle, ognuna di questa è narrata da uno dei ragazzi.

Se in un giorno vengono raccontate 10 storie, in dieci storie se ne raccontano cento.

Ogni giornata, tra l'altro, ha un re o una regina. Ogni personaggio è un personaggio già comparso nelle altre opere boccacciane (per esempio: Fiammetta è la donna elogiata nell'Elegia di Madonna Fiammetta, mentre Panfilo è l'alterego di Boccaccio).
Ogni giornata è retta da un re o da una regina che decide i temi su cui vertono le novelle

Temi

Prima giornata:
la prima giornata cade di mercoledì. Essa è retta da Pampinea che non stabilisce nessun tema. Ciò nonostante, le novelle sono prettamente religiose

Seconda giornata:
la seconda giornata cade di giovedì. Essa è retta da Filomena che per la prima volta stabilisce un tema al novellare, quello di avventure a lieto fine. Dioneo manifesta la volontà di chiedere licenza dal tema quotidiano e che da allora, perché la sua richiesta non sembri dettata da scarsa conoscenza di novelle, possa essere l'ultimo a chiudere con una novella le giornate. La sua richiesta viene accolta dalla regina e dagli altri.

Terza giornata: la terza giornata cade di domenica, perchè il venerdì e il sabato non si novella. Essa è retta da Neifile che impone come tema che si narri di chi una cosa a lungo desiderata ottiene o ritrova.

Quarta giornata:
la quarta giornata cade di lunedì, il re è Filostrato e il tema è dato dagli amori infelici.

Quinta giornata: la quinta giornata cade di martedì e regna Fiammetta. Il tema è felicità raggiunta dagli amanti dopo avventure a casi straordinari.

Sesta giornata:
la sesta giornata cade di mercoledì. Essa è retta da Elissa. Si narra di motti spiritosi o pronti che ti tolgono dai guai

Settima giornata: la settima giornata cade di giovedì; regna Dioneo che stabilisce come tema le beffe fatte per amore o per paura dalle donne ai loro amanti.

Ottava giornata: l'ottava giornata cade di domenica. Regna Lauretta e si narra di tutte le beffe fatte, di ogni genere.

Nona giornata: la nona giornata cade di lunedì. Essa è retta da Emilia e si parla di ciò che più gli piace.

Decima giornata: la decima giornata cade di martedì ed è sotto il regno di Panfilo. Si narra di chi, con cortesia e magnanimità ha avuto avventure d'amore o di altro genere
Registrati via email
Skuola University Tour 2014