Genius 18666 punti

Nastagio degli Onesti
Nastagio è il protagonista, o meglio uno dei due protagonisti, dell’ottava novella del quinto giorno. Nastagio può essere considerato un personaggio statico, in quanto non muta per niente il suo comportamento per tutto l’arco del racconto ma è, al contrario, in grado di farlo mutare alla donna che lui ama e che quindi vorrebbe avere al suo fianco. Di lui Boccaccia coi fornisce in primo luogo la descrizione psicologica, in quanto vengono più che altro esplicitati i suoi sentimenti in relazione alla visione cui si trova partecipe. Egli si dimostra così un uomo pieno di pietà, sensibile e altruista, in particolare nei confronti della donna della visione vittima del cavaliere. Nastagio vuole aiutarla ma in lui emerge la paura che lo sovrasta e lo porta a chiudersi nel suo nido. Questo si riuscirà a schiudere solo nel momento in cui la donna tanto amata, dopo aver partecipato concretamente alla visione, dal momento che teme che questo avvenimento sia direttamente rivolto a lei, gli dichiarerà il suo amore. Nastagio, tuttavia, può anche essere ritenuto un personaggio quasi secondario, sebbene il suo nome dia il titolo alla novella, perché possiamo dire che in alcuni casi svolge il ruolo di intermediario. Egli, infatti, inconsapevolmente del seguito fa partecipare la famiglia dei Traversari, di cui la sua amata fa parte, alla visione facendo sì che si trasmetta alla donna, attraverso quel doloroso evento, il suo messaggio d’amore. Possiamo dire così che Nastagio è un personaggio realizzato in quanto ottiene ciò che vuole e soprattutto sa come ottenerlo. Possiamo dire che la sua dote principale è quindi quella dell'"industria" poiché egli sa agire opponendosi al proprio destino sfavorevole e cercando di crearsene uno proprio. Il protagonista della novella rappresenta quindi l’uomo umanista, che non si arrende al proprio destino e non pensa solo alla via ultraterrena. Al contrario si preoccupa non poco di acquistare fama e onore in quella mondana distinguendosi sempre più dagli altri suoi simili e dando un senso positivo e soprattutto concreto alla sua esistenza.

Registrati via email