Ominide 914 punti

Il Decameron: temi e motivi

I temi delle giornate

prima: libero
seconda: il potere della fortuna, con avventure a lieto fine.
terza: il potere dell’ingegno.
quarta: amori infelici.
quinta: amori felici.
sesta: impicci e risposte pronte.
settima: beffe ai mariti.
ottava: beffe.
nona: libero.
decima: virtù eroiche e azioni liberali.
Ogni giornata termina con una ballata amorosa.
Boccaccio spezza, così,la monotonia della struttura rendendola unitaria ma allo stesso tempo varia. Il suo interesse è rivolto a tutte le classi sociali e ai vari tipi di uomo.

I motivi

I motivi sono vari e in una novella se ne possono trovare più di uno. Essi sono: amore, crudeltà, morte, ingegno, astuzia, passione, inganno, virtù, fortuna, intelligenza, chiesa, eros, cortesia.

Amore

Da Boccaccio l’amore non è visto come lo si rappresentava nel mondo cortese, dove la donna è omaggiata o come nel dolce stil novo con la sua idealizzazione della donna-angelo. La donna di Boccaccio è vera, reale e si lascia trascinare dalle emozioni e dai sentimenti. Per Boccaccio l’amore è una forza invincibile, a cui non si può resistere e a cui non si può rinunciare. Amore inteso come passione tragica che conduce alla morte, come gentilezza e nobiltà d’animo e come passione sensuale.

Cortesia

È costituita dalle virtù cavalleresche, la gentilezza d’animo, la liberalità, la magnificenza

Intelligenza

Se l’amore è l’elemento portante nella vita, l’intelligenza ne è l’espressione più alta e caratterizzante.

Registrati via email