blakman di blakman
VIP 9176 punti

Ludovico Ariosto

Ariosto nasce nel 1474 a Reggio Emilia, dove il padre comanda la cittadella per conto del duca d'Este, cresce a Ferrara, nell'ambiente elegante, colto e raffinato di una delle maggiori corti italiane. Il padre, che ricopre importanti incarichi amministrativi per gli Estensi, lo avvia agli studi giuridici, ma Ludovico mostra una vera passione per la poesia ed ottiene il permesso di dedicarsi alla letteratura. Purtroppo la morte improvvisa del padre, nel 1500, lo costringe a interrompere gli studi umanistici per occuparsi della sua numerosa famiglia (Ludovico è il primo di dieci figli). Nel 1504 entra al servizio del cardinale Ippolito d'Este, fratello di Alfonso, duca di Ferrara. Ippolito,uomo d'azione e con scarsi interessi letterari, gli affida importanti e a volte rischiose missioni diplomatiche, costringendolo a sottrarre tempo alla scrittura. Nonostante ciò, nel 1516 viene pubblicata la prima edizione dell'"Orlando furioso", il poema cui lavorava da anni e che dedica ad Ippolito. Nel 1517 rifiuta di seguire il caedinale d'Este in Ungheria e viene licenziato; l'anno seguente passa al servizio del duca di Alfonso e, a causa delle sue difficoltà economiche e della grave situazione del ducato, deve accettare l'incaricarico del governatore della Garfagna, una regione povera dell'Appenino tosco-emiliano, travagliata da lotte interne e infestata dai briganti. Scrive in questi anni le sette "Satire", prendendo spunto da fatti realmente accaduti per criticare valori e usi della vita di corte. Finalmente, nel 1525 rientra a Ferrara, compra una casa con un piccolo orto e realizza il sogno di un esistenza semplice e tranquilla accanto ad Alessandra Benucci, la donna cui è legato da tempo. Può così dedicarsi agli allestimenti di spettacoli teatrali e lavorare a commedie come "La Cassaria" e "I Suppositi", "Negromante", "La Lena" e "I Studenti", rimasta incompiuta. Soprattutto, rivede instancabilmente l'"Oraldo furioso", di cui esce una edizione definitiva nel 1532, un anno prima della sua morte.

Registrati via email