Erectus 297 punti

IL testo poetico

La rima

Due parole si definiscono in rima quando presentano identità delle sillabe finali a partire dalla vocale accentata.
Es: O cavallina,cavallina stòrna, che portavi colui che non ritòrna.
Le rime, nell'analisi del testo, si indicando con le lettere dell'alfabeto, e a lettera uguale corrisponde suono uguale. Le lettere maiuscole sono usale per indicare i versi dal novenario in poi, le minuscole per indicare i versi brevi fino all'ottonario. Secondo questo criterio di classificazione si definisce Rima Baciata la rima che segue lo schema AA - BB, Rima Alternata la rima che segue lo schema AB - AB, Rima Incrociata quella che segue lo schema AB - BA, e Rima Incatenata quella = ABA - BCB - CDC.
La Rima Equivoca si presenta quando 2 parole hanno lo stesso suono ma significato diverso.

es: Vòlto - Voltò
La Rima Imperfetta si verifica quando la parte finale di 2 parole è diversa solo per una lettera.
Es: Piàte / acànti

Registrati via email