Ominide 1144 punti

Ossimoro, Anafora, Climax e Anticlimax.

analisi di alcune figure retoriche come l’anafora

Ossimoro, esempio

L’ossimoro consiste nell’accostare due parole i cui significati si contraddicono; spesso una è sostantivo e l’altra aggettivo.
Es.
Dolce gelo.
Il sostantivo gelo è decisamente lontano per significato dall’aggettivo dolce: i due termini sono logicamente incompatibili e la loro associazione crea nuove suggestioni

Anafora, esempi

L’anafora consiste nella ripetizione di una parola o di un gruppo di parole all’inizio di versi successivi, per enfatizzare l’espressione, cioè per caricarla di significato.

Es.
Così fredda,
così dura.
Un semplice esempio di anafora in cui viene ripetuta la parola così in due versi consecutivi.

Climax, esempi

Il climax dispone frasi, sostantivi e aggettivi secondo un ordine basato sulla crescente intensità del loro significato (climax ascendente), per creare un effetto di progressione che potenzia l’espressività del discorso.
Es.
Da me, da solo, solo e famelico.
Un aumento progressivo dell'intensità del significato della frase.

Anticlimax

L’anticlimax o climax discendente, crea una progressiva attenuazione.
Es.
Dicono, cantano, sussurrano, bisbigliano.
Può essere dunque definito l’opposto del climax.

Registrati via email