Ominide 50 punti

Il livello fonico - timbrico

La rima

Le figure di suono: Ciò che conferisce maggiormente musicalità alla poesia è la ripetizione regolare di suoni. Questi richiami sonori prendono il nome di figure di suono e possono assumere diverse modalità. Si va dalla ripetizione ad intervalli fissi di suoni identici (rime), alla ripresa di suoni simili (assonanza, consonanza, allitterazione e paronomasia), alla riproduzione di suoni realmente esistenti (onomatopea).
Tipi di rime: A seconda di come sono disposte, le rime assumono nomi diversi:
rima baciata: i versi rimano due a due, secondo lo schema AA, BB….
rima alternata: il primo verso rima con il terzo, il secondo con il quarto e così via secondo lo schema AB, AB…
rima incrociata o chiusa: il primo verso rima con il quarto, il secondo con il terzo secondo lo schema ABBA…
rima incatenata o terza rima: si applica a strofe di tre versi; il primo verso della terzina rima con il terzo, il secondo col primo della successiva e così via, secondo lo schema ABA, BCB, CDC…
rima alterna o rimalmezzo:oltre che in fine verso, la rima può cadere all’interno del verso, e allora si chiama rima interna, o a metà verso, subito prima della cesura, e allora si chiama rimalmezzo.

Altri richiami sonori

Rime imperfette: le rime vere e proprie vengono dette perfette, mentre rime imperfette vengono considerate le seguenti ricorrenze foniche che interessano per lo più parole di fine verso:
assonanza: ripetizione di vocali identiche;
consonanza: ripetizione di consonanti identiche;
Altre figure foniche: la musicalità della poesia è determinata anche dai ritorni sonori all’interno del verso, come avviene con le seguenti figure di suono:
allitterazione: è la ripetizione insistita di fonemi singoli o abbinati all’interno del verso;
paronomasia: accostamento di due parole dal suono simile o uguale allo scopo di sottolinearne la diversità semantica;
onomatopea: imitazione o riproduzione di suoni naturali tramite espressioni verbali che li suggeriscano acusticamente.
Il timbro: il timbro dei suoni trasmette significati. Ci sono infatti suoni cupi e suoni aperti, suoni gravi e suoni acuti, suoni aspri e suoni dolci che, ripetuti con insistenza nel testo, ne determinano la tonalità emotiva.

Registrati via email