Testo argomentativo

Il testo argomentativo presenta dati, esempi, definizioni, descrizioni citazioni e li interpreta per dimostrare la validità della tesi. I principali tipi di testo argomentativo sono: i discorsi degli uomini politici, le arringhe degli avvocati durante i processi, gli articoli di fondo e i corsivi dei quotidiani in cui un giornalista o un esperto autorevole esprime le proprie opinioni; i saggi d'argomento scientifico, filosofico, storico e culturale; le prediche dei sacerdoti, i testi pubblicitari che motivano i vantaggi dell'acquisto di un determinato prodotto. Lo scopo dell'emittente (cioè chi parla o scrive il testo) è di persuadere il destinatario (chi ascolta o legge) della validità della propria opinione (tesi) spiegandola attraverso opportuni esempi. La struttura prevede l'enunciazione del problema, la tesi, gli argomenti a sostegno della tesi, l'antitesi (cioè la tesi opposta, o opinione contraria) e gli argomenti a sostegno dell'antitesi, la confutazione (che smonta gli argomenti dell'antitesi) e la conclusione. Vi possono essere anche varianti a questo schema, dovuto a particolari esigenze espressive dell'emittente, enunciare la tesi alla fine del testo oppure presentare solo l'opinione dell'emittente ed omettere l'antitesi secondo una struttura più semplice (enunciazione problema, tesi, argomenti della tesi, e conclusione).

Esordio ed enunciazione problema = l'emittente presenta il problema e fornisce gli elementi utili alla sua comprensione (ha carattere informativo e costituisce una premessa all'argomentazione);
Tesi e argomenti a sostegno della tesi = l'emittente esprime la propria opinione e porta delle prove a sostegno della sua tesi.
Antitesi e argomenti a sostegno dell'antitesi = enunciazione della tesi contraria e argomenti che la sostengono.
Confutazione = l'emittente confuta, cioè toglie validità alle obiezioni dell'antitesi.
Conclusione = l'emittente ne riassume il ragionamento a dimostrazione della validità della tesi.
L'argomentazione è persuasiva e convince il lettore se adduce a buoni argomenti a sostegno della tesi. Dal punto di vista, il testo argomentativo presenta du caratteristiche fondamentali:
- l'emittente può esprimere la tesi in prima persona, assumendosi la responsabilità di ciò che afferma (sono convinto/a che) oppure con un atteggiamento riguardoso nei confronti del destinatario da convincere (io direi, secondo me);
- l'uso di numerosi connettivi (avverbi, congiunzioni, locuzioni) per le relazioni di intercorrenti fra le varie parti dell'argomentazione, per esempio connettivi di causa-effetto (quindi, perciò, pertanto, di conseguenza); dimostrativi (infatti, in realtà, insomma, in effetti); avversativi (ma, nonostante, tuttavia, mentre); additivi (anche, allo stesso modo, ancora, inoltre).

Registrati via email