Erectus 630 punti

Lavorazione del latte

* il latte viene tolto alla mucca con l’operazione di mungitura
* il latte viene filtrato per liberarlo dalle impurità più grosse, viene pio raffreddato per fermare lo sviluppo dei microrganismi
* il latte viene trasportato con cisterne refrigerate allo stabilimento di produzione
* viene controllato e ripulito con macchine centrifughe
* dopo c’è la scrematura parziale o totale per togliere i grassi
* secondo il prodotto che si vuole ottenere si fa la pastorizzazione o la sterilizzazione. Pastorizzazione: il latte viene portato ad una temperatura di 75-85 °C per 20-30 secondi, poi raffreddato a 3-4°C cosi si uccidono tutti i germi portatori di malattie e isi conserva l valore nutritivo dell’alimento. Il latte fresco pastorizzato deve essere conservato in frigorifero solo per pochi giorni. Sterilizzazione: è un processo che provoca la totale distruzione della flora batterica. Viene fatto mettendo il latte ad una temperatura di 130-140 °C per pochissimi secondi. Il latte che si ottiene è il UHT (ultra high temperature), è di lunga conservazione, e può essere tenuto anche fuori dal frigo. E’ più nutriente perché a causa dell’alta temperatura vengono distrutte le vitamine e si modificano le proteine.
* tutti e due i tipi di latte vengono digrassati, per togliere l’ossigeno che può dare delle alterazioni
* con l’operazione di omogeneizzazione, i globuli di grasso vengono rotti in particelle molto piccle che si disperdono uniformemente nel liquido, fa che il latte diventi più digeribile
* poi c’è il confezionamento che può avvenire sia in bottiglie che in contenitori di cartone rivestiti in polietilene.

Registrati via email