Ominide 51 punti

Additivi chimici

Gli additivi chimici sono sostanze prive di qualsiasi potere nutritivo che si aggiungono agli alimenti per conservarli, dargli un particolare sapore, odore, aspetto e consistenza. Esse però rappresentano un rischio potenziale per la salute. E’ chiaro perciò che meno additivi ci sono e meglio è.
Vari tipi di additivi sono:
- conservanti chimici (nitriti,nitrati di sodio e di potassio)
- addensanti e stabilizzanti che aumentano la consistenza di un prodotto. molti si ricavano da alcune specie di alghe marine.
- gli emulsionanti rendono stabili le miscele tra soluzioni acquose ed i grassi, e contribuiscono a rendere piccolissime le gocce di grasso.
- gli aromatizzanti che conferiscono agli alimenti particolari sapori ed odori.
si classificano in aromi naturali ed artificiali.
tra gli aromatizzanti ricordiamo il glutammato monopodico.

- i coloranti sono gli additivi più famosi perché contro il loro impiego si sono scatenate numerose battaglie (come ad esempio il caso del colorante E 123 che venne ritirato dal mercato perché altamente tossico.
i coloranti non hanno alcuna giustificazione dal punto di vista alimentare, se non quella di appagare l’occhio.
Gli unici coloranti veramente innocui derivano da sostanze vegetali (barbabietola rossa, carote, zafferano….)
Per quanto riguarda i coloranti artificiali, alcuni sono ammessi, altri sono proibiti dalla legge, certamente bene non fanno.

Registrati via email