Erectus 630 punti

Rodilegno Rosso

È un lepidottero, che non ha apparato boccale.
Scava delle profonde gallerie nel tronco e nelle branche, cosi gli organi si indeboliscono.
Le ferite, che sono dovute allo scavo delle gallerie, sono un punto di ingresso e di insediamento dei funghi patogeni, o di altri parassiti.
Il rodilegno sverna come larva nelle gallerie del legno, completa il suo ciclo in 2-3 anni.
La lotta guidata viene fatta con delle trappole, che vanno installate a metà maggio.
Il trattamento va fatto sugli organi legnosi, nel periodo di massima cattura.
Si può fare anche una cattura massale, catturando nelle trappole i maschi che non fecondano le femmine.
Ne vanno messe 10-20 per ha, dipende poi dall’ambiente e dal tipo di pianta.
La lotta microbiologica viene fatta utilizzando i nematodi, che vanno spruzzati nelle gallerie.

Rodilegno giallo

È un lepidottero, che ha 50-70 mm di apertura alare.
Il danno è dovuto dalle larve che scavano delle gallerie; attaccano i germogli e i rami.
Sverna come larva nelle gallerie legnose, completa il suo ciclo in 1-2 anni.
La lotta si può fare sia biologica che guidata.
La guidata si fa facendo un monitoraggio ambientale, con trappole sessuali, mentre la biologica utilizzando dei microrganismi (feromoni e nematodi).

Registrati via email