Habilis 7403 punti

I problemi degli OGM

Non esiste una conoscenza precisa del rischio derivante dall'introduzione di piante transgeniche.Questi sono i problemi che oggi sono ritenuti più gravi:
⦁ I prodotti geneticamente modificati, non essendo naturali, potrebbero essere dannosi per la salute dei consumatori. Le ricerche attuali sono insufficienti, anche perchè le conseguenze potrebbero manifestarsi dopo anni dall'assunzione.
⦁ Le imprese multinazionali agrochimiche svolgono le ricerche sui nuovi prodotti. Esse brevettano le specie modificate e i loro semi in modo che siano impossibili da coltivare senza l'uso degli specifici composti chimici che esse stesse vendono. Inoltre, alcune specie di piante, come il mais transgenico, vengono manipolate in modo che producano semi sterili, cioè incapaci di riprodurre le piante l'anno seguente. Perciò i Paesi che hanno acquistato quel tipo di pianta, dovranno farlo anche la stagione successiva, sottostando al potere delle imprese che vendono le sementi.

⦁ Il terzo problema riguarda il contagio tra le coltivazioni, ossia la diffusione di piante geneticamente modificate per mezzo dell' impollinazione, anche fuori dei campi proposti. Gli studi effettuati mostrano infatti che i caratteri delle piante transgeniche possono diffondersi alle coltivazioni naturali e alle piante selvatiche e possono trasmettere anche a queste la sterilità.
⦁ Il quarto problema riguarda le scarse rese delle coltivazioni di OGM, che non sembrano offrire una soluzione per combattere la fame nel mondo.

Registrati via email