Erectus 630 punti

Mungitura dei bovini

8-10 giorni dopo il parto, la secrezione mammaria è pronta, ed il latte può essere usato per l’alimentazione o per la caseificazione.
Il latte si forma a livello degli alveoli.
La mammella è una ghiandola costituita da 4/4.
Gli alveoli sono rivestiti da uno strato di cellule che riescono a trasformare il sangue in latte.
Il sangue è portato agli alveoli da dei fitti capillari.
I principali ormoni interessati alla produzione di latte sono l’ossitocina (responsabile della formazione del latte).
Il latte viene prodotto nelle mammelle durante l’intervallo fra una mungitura e l’altra.
Al momento della mungitura, tutto il latte presente nelle mammelle viene emesso in pochi minuti.
La durata del tempo della mungitura dipende da più fattori, che variano da vacca a vacca.
I tempi devono essere molto brevi perché la quantità di ossitocina esaurisce in poco tempo, ed è importante che la mungitura sia completata prima della distruzione dell’ormone.
Se non viene esportato tutto il latte, si possono creare le condizioni favorevoli per manifestarsi delle infezioni (mastiti).
Perché la bovina produca conto di alcune cose.
L’orario di mungitura deve essere sempre quello.
L’intervallo di tempo fra le due mungiture deve essere sempre uguale (12 ore).
Più importante sono le operazioni di stalla che vengono eseguite prima dell’inizio della mungitura.
Tutte le operazioni che venono fatte allla vacca per prepararla alla mungitura, devono essere fatte con la massima tranquillità, senza gridare, minacciare o picchiare le bovine.
Se le bovine vengono impaurite, spesso non cacciano tutto il latte.
Il dolore e la paura provocano nell’organismo la secrezione da parte delle ghiandole surreali, la produzione di un’ormone: l’adrenalina, che blocca l’azione di ossitocina
La mungitura meccanica deve essere organizzata con modalità differenti in base alla stabulazione e alla disposizione strutturale della sala di mungitura.
La mungitura deve essere sempre preceduta dal lavaggio delle mammelle.
L’applicazione del gruppo mungitore viene fatto a mano, inserendo il prendicapezzolo sul capezzolo ed evitando aspirazioni di aria.
Bisogna fare attenzione alla sgocciolatura meccanica, che viene fatta tramite impulsi pneumatici forniti dal collettore posto sotto i prendicapezzoli.
In alcuni casi lo sgocciolamento viene fatto a mano.

Curva di lattazione

Al momento del parto per i primi 7-10 giorni produce colostro, terminato questo periodo la bovina inizia la produzione di latte, ad un certo punto la produzione aumenta fino al secondo mese, poi fino al momento dell’asciutta ci sarà un calo.
L’asciutta è il momento in cui la bovina non produce latte, serve a costituire tutte le sostanze che ha peso durante la lattazione (calcio, fosforo).

Registrati via email