Erectus 630 punti

Mastiti

Sono provocate da microrganismi che penetrano nel canale del capezzolo e si moltiplicano nella mammella con un'azione infiammatoria.
Se l'infiammazione è blanda, la mastite è subclinica e quindi non è visibile, se l'infiammazione è importante, la mastite è clinica, è quindi visibile e può essere accompagnata da febbre e caduta della produzione. I quarti infetti diventano duri, caldi, arrossati, gonfi e il latte è alterato con grumi, con consistenza e colori anomali.
Il contenuto in cellule somatiche è un buon indicatore dello stato di salute della mammella: se è elevato indica che ci sono dei problemi igienico sanitari ambientali legati al tipo di stabulazione, e quindi può esserci l'inizio di una infezione della mammella.
Per individuare la presenza di mastite occorre:
durante la mungitura palpare la mammella ed esaminare i capezzoli per individuare la presenza di noduli;
esaminare ed eliminare i primi gocci di latte in un recipiente a fondo scuro e non sulla lettiera ;
se il tenore medio in cellule somatiche del latte di massa è molto elevato, bisogna fare un esame (CMT) su tutte le vacche;
prelevare in una provetta sterile un campione di latte per ogni quarto risultato positivo al CMT e poi mandarlo in laboratorio.
I germi responsabili della mastite sono molti, ma quello principale è lo Staphylococcus aureus.
Alcune volte le mastiti sono causate da microrganismi ambientali (escherichia coli, enterobacter, streptococchi,...).
Le mastiti ambientali sono meno gravi, ma sono più difficili da tenere sotto controllo.
Ci sono molti fattori come la stagione (maggiore in estate), l'età dell'animale (aumenta con l'aumentare dell'età), il tipo di stabulazione (è più frequente in quella fissa), la qualità della lettiera (il materiale organico favorisce di più la mastite), periodi di stress, lesioni, asciutta,...

Igiene Personale degli addetti alla mungitura
Il mungitore può contaminare il latte per contatto diretto e indiretto tramite la manipolazione dei capezzoli, degli utensili.
Il personale dovrà essere nelle migliori condizioni di pulizia.
Deve indossare abiti da lavoro idonei (tuta grembiule di plastica, stivali di gomma) e puliti, lavarsi le mani prima della mungitura e restare con le mani pulite durante l'operazione di mungitura.

Registrati via email