Erectus 630 punti

Il Diserbo Chimico
I diserbanti sono composti chimici di sintesi, che hanno la funzione di uccidere le infestanti o di impedire la germinazione dei semi.
L'azione di questi prodotti può avvenire attraverso dei meccanismi diversi, che possono essere:
- un'azione fogliare: dove l'erbicida colpisce la parte aerea e penetra all'interno o rimane sulla superficie;
- un'azione a livello radicale: dove l'erbicida penetra nella pianta attraverso le radici;
- un'azione "antigerminello": che impedisce la germinazione dei semi.
Ci sono poi varie modalità dove il diserbante "uccide", dall'ustione da contatto, come nel caso dei dissecanti.
Gli erbicidi anche se hanno una bassa tossicità, sono pericolosi per l'ambiente a causa della loro persistenza nel terreno.
In base alle caratteristiche del prodotto e al suo tipo di azione, le distribuzioni possono avvenire:
- in pre o in post-emergenza della malerba

- in pre-semina, in pre-emergenza o in post-emergenza della specie coltivata.
La distribuzione può interessare tutta la superficie o solo le file.
Però l'uso dei diserbanti ha delle ripercussioni sull'ambiente e colpisce sia l'agroecosistema, sia i sistemi circostanti.
Le tecniche di diserbo che vengono fatte tengono conto dei pericoli per l'ambiente e delle necessità delle colture.
I metodi consigliati sono:
- distribuzione di doi ridotte di prodotto
- utilizzo di miscele di erbicidi
- localizzazione del trattamento (riduzione delle dosi da 1/2 a 2/3)
- diserbo meccanico
- interventi in post-emergenza, utilizzando prodotti poco persistenti, oppure in pre-semina, con erbicidi totali.

Registrati via email