vero_89 di vero_89
Ominide 447 punti

Allevamento della manza e l’età più favorevole per il primo parto

Il periodo dalla nascita allo svezzamento e, fino all’inseminazione ed al parto, è per la manza molto importante, ma dal punto di vista economico è improduttivo.
È stato studiato un modo per ridurre questo periodo, senza quindi compromettere la produttività.
Si deve operare attraverso piani alimentari (durante questo periodo improduttivo), prendendo in considerazione l’ipg (incremento ponderale giornaliero); che è il momento ottimale per ingravidare la manza, secondo il suo peso vivo.
Il tempo che va dallo svezzamento al momento del primo parto, si distingue in periodi che sono:
- vitella: dalla nasciat a 7 mesi
- pubertà: fino 5 mesi
- fecondazione e gravidanza: dai 15-18 mesi al parto.
Il miglior risultato si ha dando 0,600 Kg/g, prima degli 11-12 mesi, poi si danno 0,900 Kg/g, nel corso della gravidanza.

Durante la gravidanza l’alimentazione influenza il peso del vitello.
Il momento ideale per fecondare la manza è quando la bovina ha raggiunto almeno il 70% del suo peso (avrà 15-18 mesi).

Registrati via email