vero_89 di vero_89
Ominide 447 punti

Alimenti per il bestiame

Foraggi:
- foraggi verdi: sono costituiti per la maggior parte da acqua; sono ricchi di caroteni, vitamine, minerali. Lo so erba medica, trifoglio, prati polifiti
- fieni: costituiti dal 15% di acqua. Lo sono fieno di prato polifita, fieno di medica
- insilati
- radici e tuberi
- sottoprodotti: lo sono paglie di cereali (grano, avena, orzo), paglie di - leguminose, trebbie di birra: sottoprodotto dell'industria della birra.

Concentrati:
hanno un alto contenuto di sostanze nutritive digeribili (amidi e zuccheri), hanno una scarsa quantità di fibre grezze.
Hanno un alto contenuto di energia.
Sono molto importanti per soddisfare le esigenze nutritive degli animali nella produzione zootecnica; l'utilizzo dei soli foraggi comporterebbe un volume eccessivo della razione rispetto alla capacità digestiva degli animali.

I concentrati si dividono in:
- mangimi di origine vegetale
- mangimi di origine animale.

Mangimi di origine vegetale:
- semi di cereali: mais, orzo, avena, sorgo, segale. Hanno un elevato valore nutritivo, basso contenuto in fibre, ricchi di fosforo, ma poveri di calcio
- semi di leguminose: fave, veccie, piselli, lupini. Hanno un elevato contenuto proteico, ricchi di calcio. I lupini, le fave e le vecce possono dare odore e - sapore sgradevole al latte
- residui di lavorazione del riso
- residui dell'estrazione dell'olio dai semi oleosi.

Mangimi di origine animale:
- farine di carne
- farine di pesce: molto calcio, fosforo, sodio
- farina di sangue: un alto valore proteico
- siero di latte: contiene proteine di elevato valore biologico.

Registrati via email